Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on 10 Set 2015 in Documenti, Pubblicazioni, Verso Ungass 2016 | 0 comments

Droghe. Nuove leggi per il cambio di passo.

Droghe. Nuove leggi per il cambio di passo.

Questo post è stato letto 1144 volte

Schermata 2015-10-27 alle 10.58.30Ecco l’introduzione al fascicolo che potrete scaricare in fondo all’articolo.

Qui di seguito trovate due proposte di legge frutto di un gruppo di lavoro promosso da La Società della Ragione e costituito da Stefano Anastasia, Hassan Bassi, Francesco Cascini, Maurizio Coletti, Franco Corleone, Sarah Grieco, Eleonora Maresca, Daniele Piccione, Carlo Renoldi e Luigi Saraceni.

Si tratta di una proposta di legge per la revisione del Testo Unico sulle droghe 309/90 ed una per la regolamentazione legale dei derivati della cannabis.

Questo lavoro viene offerto ai parlamentari come base di un impegno  comune tra istituzioni e movimento con l’auspicio di un confronto in tutte le sedi politiche e nelle città.

La discussione dovrebbe essere al centro della Conferenza nazionale governativa pervista per l’inizio del 2016 per poi approdare in Parlamento.

L’obiettivo è quello di chiudere la stagione proibizionista iniziata nel 1990 con una prospettiva di un intervento ragionevole e intelligente e una pratica di sperimentazione sociale non ideologica. Si raggiungerebbe un obiettivo di civiltà giuridica e di umanità. Se un limitato intervento della Corte Costituzionale ha già prodotto gli effetti benefici che abbiamo illustrato nella prima parte del libro Bianco, una legge di riforma organica costituirebbe una vera svolta.

In chiusura del fascicolo trovate anche la proposta di legge presentata dall’Intergruppo per la legalizzazione della marijuana promosso dal Senatore Della Vedova, che ha già ottenuto un notevole consenso parlamentare.

Questo post è stato letto 1144 volte

Download documentazione

  • pdf leggi-finale
    Scarica il dossier in formato pdf
    Dim.: 4 MB Download: 291
[uam_ad id="1516"]

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *