Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on 31 Ott 2018 in Agenda, Primo piano | 0 comments

Libri della Ragione a Ferrara [Terza sessione]

Libri della Ragione a Ferrara [Terza sessione]

Questo post è stato letto 62 volte

Libri della Ragione

Presentazioni di libri per ragionare sulla società

Terza sessione

Tutte le presentazioni si terranno presso la libreria IBS+Libraccio di Ferrara (Palazzo San Crispino – Piazza Trento e Trieste), con inizio alle 17,45.


Martedì 6 novembre 2018 – ore 17,45

Costituzione e clemenza

Presentazione del libro Costituzione e clemenza. Per un rinnovato statuto di amnistia e indulto (Ediesse 2018)

I curatori Andrea Pugiotto e Franco Corleone dialogano con
Donato Castronovo (Università di Ferrara), Sergio Lo Giudice (già Senatore), Pasquale Longobucco (Camera Penale Ferrarese)
Presenta Leonardo Fiorentini.

Abusata in passato, la clemenza collettiva oggi conosce un’eclissi quantitativa senza precedenti nella storia d’Italia. È, invece, possibile recuperarla tra gli strumenti di politica criminale, proponendone una rilettura costituzionalmente orientata al divieto di pene inumane e alla finalità rieducativa del diritto punitivo, in linea con importanti affermazioni della giurisprudenza costituzionale. Così ripensate e rimodellate, per restituire agibilità alle leggi di amnistia e indulto è necessario porre mano di nuovo all’articolo 79 della Costituzione, la cui revisione approvata nel 1992 è giuridicamente alla base del loro tramonto. Questi i temi del Seminario svoltosi a Roma, in Senato, il 12 gennaio 2018, di cui il presente volume riproduce gli atti, offrendo un’aggiornata riflessione interdisciplinare in materia, allargatasi anche al contiguo versante della clemenza individuale. Una riflessione inedita negli esiti, a partire dall’ipotizzata riformulazione dell’articolo 79 della Costituzione, riprodotta in Appendice e proposta ai parlamentari della XVIII Legislatura come mezzo e fine per una battaglia di politica del diritto.

Stefano Anastasia, Franco Corleone, Andrea Pugiotto
(a cura di)
Costituzione e clemenza
Per un rinnovato statuto di amnistia e indulto
Saggi tra gli altri di:
Stefano Anastasia, Gaetano Azzariti,
Stefania Carnevale, Franco Corleone, Giovanni Maria Flick,
Patrizio Gonnella, Enrico Grosso, Vincenzo Maiello,
Alessandro Melchionda, Andrea Pugiotto.
Collana Saggi
Formato 12 x 20
Pagine 384
Prezzo 18,00
Codice ISBN 978-88-230-2161-7
Codice arg. 4 – 33


Martedì 13 novembre 2018 – ore 17,45

Viaggio in Italia

Presentazione del numero 6/2017 della rivista il Mulino “Viaggio in Italia. Racconto di un Paese difficile e bellissimo”.
Il curatore Bruno Simili dialoga con
Mattia Diletti (Università la Sapienza), Gaetano Sateriale (già Sindaco di Ferrara), Roberto Cassoli (Istituto Gramsci)
Presenta Leonardo Fiorentini

Viaggio in Italia
Racconto di un Paese difficile e bellissimo
(il Mulino n. 6/2017)

Sessant’anni dopo Piovene si può dire qualcosa del nostro Paese ricorrendo alla formula del «viaggio in Italia». Questo numero monografico è un racconto composto lungo la Penisola grazie a una straordinaria rete di collaboratori che, il nostro Paese, lo studiano e lo analizzano per mestiere ogni giorno. Via via che arrivavano le corrispondenze dalle varie città, dalle regioni, dai territori maturava l’impressione che questo viaggio aggiungesse diversi elementi alla comprensione di un’Italia che, paradossalmente, viene descritta con regolarità da grafici e tabelle, con abbondanza di cifre e percentuali, ma che in realtà non conosciamo se non in piccola parte. Siamo sommersi di dati e conosciamo così poco quel che succede nel nostro Paese, specie nel nuovo secolo e con la grande crisi. Un paradosso che si può cogliere nella ripetitività dei commenti a molte analisi macro – dopo un rapporto annuale sull’economia, dopo un’indagine demografica, dopo l’ennesima rappresentazione statistica – e che ci conducono il più delle volte alla stessa conclusione: siamo un Paese alla deriva, destinato inesorabilmente a declinare, nonostante sacche più o meno piccole di eccellenza sparse qua e là. Ma è davvero così?

BOLOGNA / MODENA / PARMA / PISTOIA / PRATO / FIRENZE / PISA / SIENA / L’UMBRIA / IL LAZIO / LE CITTÀ DELLA CAMPANIA / NAPOLI / NAPOLI, LA CITTÀ DI SOPRA / SALERNO / COSENZA / CATANZARO / LA CALABRIA / CATANIA / SIRACUSA / RAGUSA E GLI IBLEI / LE MADONIE / PALERMO / LA SARDEGNA / LA SPEZIA / LA VAL BORBERA / GENOVA / VENTIMIGLIA / IL CUNEESE / TORINO / LA VALLE D’AOSTA / VARESE / MILANO / MILANO, VIA PAOLO SARPI / BERGAMO / BRESCIA / IL TRENTINO / L’ALTO ADIGE / IL FRIULI / UDINE / TRIESTE / VENEZIA / TREVISO / VICENZA / PADOVA / FERRARA / LA ROMAGNA / LE MARCHE / ANCONA / L’ABRUZZO MERIDIONALE / FOGGIA E IL TAVOLIERE / BARI / LA MURGIA DEI TRULLI / IL SALENTO / TARANTO / MATERA / LA BASILICATA / CAMPOBASSO / L’AQUILA / ROMA / ROMA, LA CITTÀ PERIFERICA

Questo volume, frutto di un progetto collettivo nato in seno al comitato di direzione della rivista «il Mulino», è curato da Gianfranco Viesti, professore di Economia applicata all’Università di Bari, e da Bruno Simili, vicedirettore della rivista.


Martedì 27 novembre 2018 – ore 17,45

Terapie Stupefacenti

Presentazione del libro Terapie Stupefacenti (Reality Book).
Dialogano con Tania Re, curatrice del Libro
Marco Perduca (Associazione Luca Coscioni), Francesco Crestani (Medico, Associazione Cannabis Terapeutica)
Presenta Leonardo Fiorentini
In occasione della riunione dei ministri della scienza del G7 tenutasi a Torino il 29 settembre 2017, l’Associazione Luca Coscioni ha organizzato una conferenza internazionale presso il Campus Einaudi dell’Università sabauda intitolata “Diritto alla scienza e libertà di ricerca scientifica su sostanze stupefacenti e psicotrope”.
La conferenza ha esplorato la nozione di “diritto alla scienza” inteso come diritto a garantire la libertà delle ricerche e di godere dei benefici delle scoperte e le loro applicazioni, con particolare attenzione a tutto ciò che riguarda il diritto alla salute.
Questo volume raccoglie le implicazioni giuridiche relative al diritto alla scienza derivanti dalle convenzioni ONU sugli stupefacenti e la loro attuazione nei sistemi giuridici nazionali, fornendo allo stesso tempo aggiornamenti sulle più recenti ricerche sulle sostanze stupefacenti per fini medici e le sperimentazioni cliniche relative alle sostanze sotto il regime internazionale del controllo delle droghe.
Terapie stupefacenti.
Diritto alla scienza e libertà di ricerca scientifica su sostanze stupefacenti e psicotrope.
A cura di Tania Re, con un’introduzione di Marco Perduca
ISBN 978-88-95284-83-5
Reality Book, 2018
12 euro 290 pp

Martedì 4 dicembre 2018 – ore 17,45

La questione tortura in Italia

Presentazione del numero monografico della rivista Studi sulla questione criminale dedicato alla Tortura in Italia.

Dialogano con gli autori Michele Passione e Enrico Zucca
Patrizia Moretti (Associazione Federico Aldrovandi), Fabio Anselmo (Avvocato), Leonardo Fiorentini (La Società della Ragione)
Presenta Ilaria Baraldi
Grazie all’ascesa di una cultura dei diritti umani, la tortura è diventata simbolo d’inciviltà e perciò qualcosa di radicalmente inconciliabile con la democrazia. Convenzioni e trattati internazionali si sono affrettati a metterla al bando, spingendo i singoli Stati a legiferare per vietarla. La pubblica avversione e il contrasto normativo nei confronti della tortura sono ben noti, ma purtroppo non sono i titoli di coda di un film a lieto fine. Congedando il Novecento, le Nazioni Unite avevano promosso l’idea di una sicurezza umana incentrata sulla protezione dei singoli dalle minacce al loro benessere e all’integrità fisica. Un proposito purtroppo smentito da tante vicende individuali e collettive. Basti ricordare la giovane vita di Giulio Regeni, o gli Stati Uniti, che sistematicamente hanno praticato la tortura a Guantanamo; addirittura, dopo l’11 Settembre, in quel Paese opinion leader e studiosi hanno cominciato a teorizzare un ritorno giustificato della tortura quale strumento per contrastare e debellare il terrorismo.
LA QUESTIONE TORTURA IN ITALIA
Adriano Zamperini, Marialuisa Menegatto, Francesca Vianello, a cura di
Studi sulla questione criminale, XIII, n. 2, 2018,
Editore Carocci
Euro 26,00 intero numero monografico

Questo post è stato letto 62 volte

[uam_ad id="1516"]

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.