Pages Menu
Categories Menu

Posted by on 3 Dic 2019 in Agenda, Primo piano | 0 comments

Cannabis. Miti e fatti. Firenze 9 dicembre 2019

Cannabis. Miti e fatti. Firenze 9 dicembre 2019

Questo post è stato letto 53 volte

Lunedì 9 Dicembre 2019
Auditorium del Consiglio Regionale della Toscana
Via Cavour 4 – Firenze

Cannabis. Miti e fatti.

Ore 9,30 Saluti
Tommaso Fattori Presidente gruppo consiliare Sì Toscana a Sinistra
Denise Amerini Area Welfare Dipendenze CGIL nazionale
Jacopo Forconi Presidente Arci Firenze

Ore 10 Relazioni introduttive
Il consumo di sostanze illegali in Italia ed in Toscana
Fabio Voller e Alice Berti Osservatorio di Epidemiologia dell’Agenzia Regionale di Sanità della Toscana
Droghe e carcere
Franco Corleone Garante dei Diritti dei detenuti della Regione Toscana
Il fallimento delle politiche
Marco Perduca Associazione Luca Coscioni

Ore 11 Le politiche sulla Cannabis in Italia e nel mondo
Cosa possiamo imparare dal mondo: Uruguay, Canada, Colorado
Leonardo Fiorentini Direttore di Fuoriluogo
Italia, i dati, gli allarmi e le fake news
Hassan Bassi Segretario di Forum Droghe
Droghe e carcere
Alessio Scandurra* Associazione Antigone
La repressione della cannabis come controllo sociale
Serena Franchi la Società della Ragione
L’autoregolazione nel consumo di cannabis
[Video progetto NAHRPP – Nuovi approcci nelle pratiche e nelle politiche di Riduzione del Danno]

Ore 12 Cannabis in Italia, opportunità e criticità
Cannabis e tribunali
Carlo Alberto Zaina avvocato
Cannabis e salute
Tania Re Psicologa e Antropologa
Cannabis e economia
Luca Marola imprenditore e attivista

============
Ore 15-17
Arci Firenze in Piazza dei Ciompi 11

Tavola rotonda
Cannabis: come cambiare?
in diretta su NOVARADIO
Partecipano: Denise Amerini, Franco Corleone, Hassan Bassi, Jacopo Forconi, Leonardo Fiorentini, Tania Re, Fabio Scaltritti
(coordina Luca Marola)

Questo post è stato letto 53 volte

468 ad

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.